Cellulite

Come si forma la cellulite?

Solitamente il suffisso “ite” viene utilizzato per indicare processi di tipo infiammatorio. Non è però il caso della cellulite, detta anche pelle a buccia d’arancia. In tal caso, si tratta più che altro di molti fattori che agiscono in sinergia e che riguardano prevalentemente le donne. È opportuno anticipare che, anche se esistono tanti rimedi cosmetici contro la cellulite che vengono pubblicizzati come miracolosi, in realtà contro la formazione di questi brutti affossamenti sulla pelle aiuta solo una combinazione di cose diverse. Le donne hanno la predisposizione alla cellulite. Ciò non significa però che non si possa fare niente per contrastarla. La domanda è cosa aiuta veramente. Come spesso accade, anche in questo caso la prevenzione è meglio del ricorso alla chirurgia estetica.

Le statistiche dicono che la maggior parte delle donne si ritrovano a dover combattere contro la cellulite. E non è assolutamente vero che colpisce solo le donne rotondette. La pelle a buccia d’arancia compare sulle cosce, sul sedere, sui fianchi e sulla parte superiore delle braccia. Più si invecchia, più si intensifica la formazione degli affossamenti. Anche i lavori sedentari fanno la loro parte. Tutte le donne detestano la cellulite, sia quelle che ne hanno tanta che quelle che ne hanno meno. Le persone in sovrappeso cercano di debellarla più che altro con le diete, i massaggi o i prodotti cosmetici. Fra le cause si possono citare le debolezze del tessuto connettivo femminile, un ridotto flusso nei vasi sanguigni e linfatici delle donne, l’alimentazione sbagliata e la mancanza di movimento. La mancanza di movimento è fatale ma non è assolutamente l’unica causa della cellulite.

Gli estrogeni favoriscono la formazione della cellulite

arancia  fianchiLa maggior parte degli uomini ne è risparmiata perché i maschi hanno più muscoli e un tessuto connettivo più tonico. Inoltre, nelle donne, le fibre del tessuto connettivo sono disposte verticalmente una parallela all’altra, mentre negli uomini formano una specie di rete. Le donne tra l’altro hanno per natura molti più estrogeni nel sangue che favoriscono la formazione della cellulite. Gli estrogeni rilassano il tessuto connettivo e favoriscono l’accumulo di grassi e liquidi. Le cellule di grasso femminili possono moltiplicare il loro volume addirittura di circa duecento volte. Per questo motivo, le donne accumulano molto più grasso. E ciò danneggia anche il tessuto connettivo sottostante che soffre a causa di una minore irrorazione sanguigna e di una ridotta rimozione di scorie inutili. Si riduce anche lo scarico linfatico. Per di più, al giorno d’oggi non ci nutriamo correttamente e rafforziamo ancora di più il blocco linfatico che si è formato. Lo zucchero, i prodotti a base di farina bianca e un’alimentazione ricca di grassi si depositano sulle cellule sotto forma di scorie. I grassi eccessivi, gli zuccheri non utilizzabili, gli acidi dannosi e le tossine alimentari si depositano in misura maggiore nel tessuto connettivo afflosciato che, per questo motivo, perde sempre di più la sua elasticità. I depositi si riconoscono dagli affossamenti che compaiono sulla pelle.

Espedienti contro gli odiosi noduli

In quanto donne, sappiamo di poter fare poco contro il destino della cellulite ma tutte insieme dovremmo cercare di capire cosa fare per contrastarla. Possiamo almeno influenzare l’entità della pelle a buccia d’arancia. Un vita piena di movimento e un’alimentazione completa e ricca di fibre è un buon inizio soprattutto per le donne che fanno lavori sedentari. Chi beve molta acqua al posto di bevande e succhi zuccherati fa già molto per la disintossicazione cellulare. In aggiunta, con gli integratori alimentari possiamo fare qualcosa per aiutare la disintossicazione cellulare e per stimolare la produzione di collagene e creatina. Le sostanze da citare in relazione a questi effetti sono soprattutto gli aminoacidi arginina, glicina e metionina. Non è ancora stato dimostrato empiricamente se le liposuzioni, i trattamenti con ultrasuoni e i cosmetici anticellulite alla lunga possano portare dei miglioramenti. La nostra chance è piuttosto quella di tenere testa a questa condizione naturale con terapie naturali. L’anti-aging comincia quando ci si avvicina al quarto di secolo. Anche in fatto di cellulite.

  • Libro degli ospiti

    • Xenia buongiorno, io le chiedo consigli riguardo che prodotti dovrei usare per la mia pelle.Le anticipo... leggi tutto
    • Silvana Scopro oggi di avere la pressione alta. 140 di max per una 55 come me... leggi tutto
    • marilena Marileina Non so quale sia la carenza minerale o... vitaminica oppure la disfunzione, che non... leggi tutto
    • Mery Carissima, trovo bellissima la tua idea e ti ringrazio per condividere con noi le tue... leggi tutto
  • Sondaggio

    Quanti litri (acqua o tè) bevete al giorno?

    Guarda il risultato

    Loading ... Loading ...